DES-Medio Friuli

Verso un’economia di comunità
Verso un’economia di comunità
Verso un’economia di comunità
Verso un’economia di comunità
Verso un’economia di comunità
Verso un’economia di comunità
“Pan e farine dal Friûl di mieç”
“Pan e farine dal Friûl di mieç”

Domenica 6 ottobre
a partire dalle ore 15.00

Non solo pane

Nutrire Comunità

La prima edizione di "Non solo Pane - Nutrire comunità", mercato di produttori locali e mostra delle buone pratiche del territorio,
si terrà Domenica 6 Ottobre dalle 15.00 alle 20.00, presso l'azienda agricola Roselli della Rovere a Tomba, frazione di Mereto di Tomba.

Il programma della giornata prevede l´apertura della mostra mercato alle ore 15.00,
con produttori locali di miele, farine, pasta, formaggi, ortaggi, artigianato.

A partire dalle ore 15.30 i bambini presenti saranno intrattenuti con letture ed attività a cura delle associazioni del territorio.

Alle 17.30, come consuetudine in occasione della festa di fine vendemmia, si svolgerà il concerto per trio d´archi, con Nicoletta Pinosa al violino, Francesco Pinosa e Edoardo Venuti al violoncello.
Per tutta la durata dell´evento sarà presente il Banco Alimentare del Friuli Venezia Giulia per una speciale colletta alimentare (alimenti per bambini, tonno, olio e carne in scatola sono graditi).

Non solo Pane è un progetto che mira a sensibilizzare e attivare i cittadini verso un’economia di comunità,
basata su principi di solidarietà, reciprocità, sostenibilità ambientale, coesione sociale, cura dei beni comuni,
ed è stato selezionato tra le tre migliori idee di innovazione sociale in Friuli Venezia Giulia (bando Social Impact for the Alps Adriatic Region - SIAA).

Un primo passo per promuovere il progetto è proprio la creazione di un evento partecipato sul territorio
che dia la possibilità non solo di dare risalto ai produttori locali e alle buone pratiche,
ma anche di fare rete a livello territoriale e coinvolgere attivamente la comunità.

A partire dal pane…

immagine location

Non solo pane...

Se desideri saperne di piú,
seguici su Facebook o
scrivici una mail